Archivio articoli

Più Internet | > Come Utilizzarli
2575
post-template-default,single,single-post,postid-2575,single-format-standard,ajax_updown,page_not_loaded,smooth_scroll,,wpb-js-composer js-comp-ver-3.6.12,vc_responsive

Blog

<< #HASHTAG >> Come Utilizzarli

Gli hashtag sono ormai presenti in ogni piattaforma social, ma non solo, sono entrati a far parte anche della comunicazione quotidiana. Ormai li sentiamo anche nei testi delle canzoni, li vediamo in televisione, li utilizziamo anche nei testi dei nostri messaggi.

Forse, però, non tutti sanno che gli hashtag sono parte integrante dei modelli di comunicazione online e se li si vuole utilizzare per promuovere un brand o un’azienda occorre conoscerne le regole. Per esempio, la domanda più frequente che ci si pone è: CHE HASHTAG DEVO USARE? oppure QUANTO HASHTAG DEVO USARE?

 

Alla prima domanda non è semplice rispondere, in quanto l’hashtag deve trasmettere delle informazioni ben precise del contenuto da comunicare, il tutto in una sola parola. Mentre per la seconda domanda ci affidiamo agli studi che sono stati effettuati sui contenuti condivisi in base al numero di hashtag. Vediamo di seguito l’utilizzo da avere in ogni social network.

 

Twitter

Twitter

QUANTI HASHTAG SU TWITTER?

Il numero ideale di hashtag da utilizzare in Twitter è 1-2, infatti se vengono superati l’engagement scende dal 21 % al 27%.

Mentre, dato interessante, il 55% dei tweet che riceve un retweet ha solo un hashtag. Inoltre se all’interno del post non sono presenti hashtag solo il 25% dei tweet riceve un retweet, se invece gli hashtag sono presenti la percebtuale sale de 40%.

Insomma, per l’utente di tweeter l’utilizzo di hashtag deve essere fatto in maniera moderata, senza abusare del #.

 

 

Senza nome

Instagram

 

QUANTI HASHTAG SU INSTAGRAM?

Chi utilizza Instagram sa che per le foto vengono usati sempre tanti hashtag, è una pratica talmente frequente ed accettata dalla community del noto social network, tanto che il maggior successo lo si raggiunge con 11 hashtag, quindi un engagement del 79.5% ogni 1000 follower.

Se insorgono difficoltà nell’inserire hashtag nei contenuti, non bisogna assolutamente rinunciare, i risultati potrebbero essere disastrosi. Infatti le interazioni coi post che non ne contengono hanno solo il 18% di engagemente.

 

 

 

icon320x320

Facebook

 

QUANTI HASHTAG SU FACEBOOK?

Per quanto riguarda Facebook la questione hushtag è un po’ controversa, di sicuro vengono utilizzati , ma non hanno la stessa importanza come quelli inseriti nei post su Twitter o Instagram. Inoltre sembra anche che la resa non sia soddisfacente, con una portata di 0.8% per i post con hashtag contro l’1.2% di quelli senza.

Se però viene fatto il giusto utilizzo, possono dare qualche buon risultato anche su Facebook. Come abbiamo visto per Twitter, anche qui, il numero ideale di hashtag è di 1-2 con una media di 593 interazioni per post. L’esatto contrario di ciò che accade su Instagram, infatti bisogna fare molta attenzione ai contenuti che si condividono direttamente da Instagram  su Facebook.

 

 

 

google-plus-logo

Google Plus

QUANTI HASHTAG SU GOOGLE PLUS?

Per quanto riguarda invece la piattaforma di Google non ci sono molti dati inerenti a Google Plus, possiamo però sostenere che:

  • usare gli hashtag nei commenti e nei post raddoppia la probabilità di essere trovati dagli utenti Google Plus
  • se si ricerca un hashtag appaiono i risultati di ricerca e un riquadri con gli hashtag collegati e suggeriti, che possono essere utilizzati per ricercare e completare il post.

 

 

 

 

 

Insomma, per concludere, l’utilizzo di hashtag è sicuramente utile ad aumentare la visibilità del proprio post. Attenzione però, come abbiamo notato l’utilizzo di troppi hashtag potrebbe rivelarsi contro producente per la gestione dell’attività di social marketing.